69/2015: Anne Holt, Sete di giustizia, Hobby&Work 1994, pag 278

Anne Holt, Sete di giustiziaUn’estate torrida, in Norvegia, come mai si era vista. Mentre l’afasurriscalda le notti, un burlone inscena i “massacri del sabato”, stragi efferate senza vittime apparenti. Nel giro di qualche giorno, però, unaragazza subisce violenza, un’altra scompare nel nulla ed emerge un cadaverecon la gola squarciata… Sono episodi privi di legame, oppure fra lorointercorre un nesso sinistro?

La Hobby & Work aveva già pubblicato questo primo romanzo di Anne Holt “Sete di giustizia” nel 1999. L’ho scovato per caso in biblioteca con mia grande soddisfazione.

L’azione si svolge in un mese, i capitoli sono scanditi infatti dai singoli giorni, un inizio di estate eccezionalmente calda, il ritmo narrativo è serrato.
Le indagini si svolgono inizialmente su due fronti diversi, due reati stanno dando filo da torcere alla polizia di Olso, e in particolar modo alla brava investigatrice Hanne Wilhelmsen, c’è qualcuno che simula ogni sabano notte un massacro senza cadaveri e una violenza carnale nei confronti di una ragazza.
Hanne sembra procedere con fatica, non riesce a trovare elementi, e neppure a legare quelli che ha e che sono pochi.

Anche il padre della ragazza si mette ad indagare ed è più fortunato della polizia, e ad un certo punto la stessa vittima si mette sulle tracce dello stupratore…
L’indagine pubblica e privata si accavallano, la tensione cresce, e il finale è in qualche modo liberatorio.
Come nella maggior parte dei gialli svedesi, il contesto sociale è messo in evidenza, questo delitto odioso si inserisce in un filone di persone scomparse nel nulla, di donne immigrate assassinate, di problematiche legate alla discriminazione e al razzismo che sono attuali più che mai.

http://libri.forumcommunity.net/?t=35517016


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: