75/2015: Anne Holt, Quota 1222, Einaudi 2015, pag 353

Anne Holt, Quota 1222La trama: Il treno 601 partito da Oslo rabbrividisce sui binari mentre affronta il vento ghiacciato di una delle più formidabili tempeste di neve che la Norvegia possa ricordare. Tutta la potenza dell’acciaio e l’orgoglio della tecnologia non bastano a impedire che il mezzo deragli e si blocchi in mezzo alle Alpi norvegesi, e ai passeggeri non rimane altro che rifugiarsi in un vicino hotel a quota 1222 metri: al caldo e al sicuro potranno aspettare che la tempesta perda potenza così da permetter loro di arrivare fino a Bergen.

Ma se il caldo è un dato certo, è purtroppo meno probabile che gli ospiti siano anche al sicuro: viene infatti ritrovato il cadavere di un uomo, una scoperta che implica che in quella confortevole prigione ad alta quota si annidi un assassino…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: