144/2015: James Patterson, Il maestro, Longanesi 2012, pag 278

Virgin - James Patterson

Due ragazzine, non hanno mai fatto sesso, sono vergini, ma sono incinte.

Boston, 1998. Kathleen Beavier, sedicenne, non ha mai fatto sesso, è vergine, ma è incinta. Irlanda, collegio femminile di Holy Trinity. Colleen ha quattordici anni, l’età della Madonna all’immacolata concezione. Non è mai stata con un ragazzo, è vergine, ma è incinta. Una bugiarda o una specie di santa.
Il nuovo, atteso thriller di James Patterson è servito. Il papà di tanti bestseller degli ultimi trent’anni torna con “Virgin”, per le edizioni Tre60 (352 pagine 14,90 euro), marchio editoriale di TEA.
È tornata anche la poliomielite, spuntata dal nulla e più violenta che mai, a Los Angeles. Colpisce bambini e adolescenti, anche quelli protetti dai vaccini Salk e Sabin, ma questa polio è molto più forte. Cosa diavolo sta succedendo? Se lo chiedono a Roma e nell’Arcidiocesi di Boston. Due vergini incinte, come anticipato nel terzo segretissimo messaggio di Fatima. Fin dal 1917, la Signora di Cova de Iria ha promesso al mondo una progenie divina. Papa Pio XIII sa che occorre trovare la vera vergine madre delle due, solo lei può mettere fine alle piaghe che stanno funestando il mondo, carestie in Asia e Africa ed altri flagelli collegati in qualche modo all’epidemia di polio negli USA.
Incaricato dal pontefice di studiare il caso irlandese è padre Nicholas Rosetti. Leale, genuino, ha il dono della fede ed è uno degli uomini di Chiesa più intelligenti.
A Boston, il cardinale Rooney mette in azione Anne Fitzgerald, giovane investigatrice privata, con trascorsi da suora domenicana. Ha smesso il velo dopo una storia complicata proprio nell’Arcivescovado del Massachusetts, ma sembra averla superata. Crede in dio a modo suo, un modo molto atipico. A lei tocca raggiungere il Sun Cottage, la ricca residenza della famiglia Beavier a Newport.

Calamità mondiali, gravidanze verginali, bambini che soffrono (la mortalità della nuova poliomielite supera il 20% dei colpiti): il cardinale si chiede come può stare accadendo?, proprio come il papa, che intanto muore, ricordando di avere assistito da bambino nel 1917 al miracolo del sole rotante a Fatima, il cui segreto è tanto connesso alle vicende in corso. Spira nel suo letto, con un rammarico: non sapere quale delle due ragazze porti in grembo il figlio di Dio.
Padre Rosetti ha trentasei anni, Anne una trentina, come Les Porter, un giornalista con tanto fiuto. Ecco che sul New York Daily News appare infatti un titolo vistoso poco sopra il suo nome, Newport: Vaticano tiene sotto osservazione possibile parto verginale. La frittata è fatta, ora non ci sarà riparo da invenzioni e indiscrezioni.

Un dramma a sfondo religioso e a tinte scure? Ma no, nei romanzi di Patterson non vibra una corda sola. Qui inserisce un siparietto piuttosto eccentrico, che però non stona. Con discrezione, introduce la complessa “non” relazione sentimentale tra Anne – corpo da modella, sinuosa, irresistibile – e un ragazzone aitante e di bell’aspetto, che preferisce camicia e jeans all’abito talare. Un prete e una ex suora, innamorati, ma frenati da mille sensi di colpa. Da qui i problemi della Fitzgerald con la Chiesa. Si incontrano di nuovo, a Newport.
Intanto, la notizia della vergine incinta decolla in fretta negli USA. La folla assedia villa Beavier. Si organizza una conferenza stampa e di colpo Kathleen indica un’apparizione della madonna. Bellissima. Ma la vede solo lei.
Tutto prende un ritmo forsennato. Il conclave elegge un nuovo papa. Rosetti sopravvive a un terribile incidente aereo. Le due ragazze madri sono turbate da sogni erotici, un uccellino aggredisce un bullo che stuzzica Colleen, sembra un angelo sceso a difenderla. Epidemie, carestie e stragi si moltiplicano. Padre Nicholas pensa al segreto di Fatima, rivelatogli dal buon Pio XIII:

ci saranno due vergini, a migliaia di chilometri di distanza, una di esse poterà in grembo il figlio di dio, il Salvatore. Il grembo dell’altra nutrirà invece il figlio di Satana.

Anne battere un’altra pista, per niente soprannaturale. C’è un ragazzo con cui la piccola Beavier è uscita. Un essere umano, in carne ed ossa. Se non altro riporta l’investigatrice sulla terra. Lui, almeno, è reale.
Rosetti invece è sempre più scosso. Si sente spiato, pedinato, minacciato, ossessionato dalla paura che legioni demoniache si stiano scatenando, non può essere altrimenti.
Diavolo di un Patterson, ha fatto centro un’altra volta.

http://www.sololibri.net/Virgin-James-Patterson.html


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: