173/2015: Asa Larsson, Finché sarà passata la tua ira, Marsilio 2010, pag 310

Finché sarà passata la tua iraNel profondo nord della Svezia, circondati da un paesaggio di straordinaria bellezza, Wilma e Simon stanno per affrontare l’avventura che attendevano da mesi. Sono giovani e innamorati, intorno a loro la pellicola bianca del gelo si stende sul bosco intanto che si preparano a immergersi nel Vittangijärvi, alla ricerca del relitto di un aereo precipitato molto tempo prima. Ma mentre nuotano sul fondo del lago, qualcuno scioglie la sagola di sicurezza e chiude l’apertura verso la superficie, posandoci sopra una porta di legno.

Non avranno scampo.
Quando molti mesi dopo il corpo di Wilma viene finalmente alla luce, Rebecka Martinsson, ora procuratore a Kiruna, sa che non è stata una disgrazia. Comincia per lei una nuova indagine nella sua amata terra lappone, che oltre alle meraviglie di una natura primitiva, le offre anche l’ostilità di una popolazione dura e sospettosa. Rebecka e l’ispettrice Anna-Maria Mella intuiscono che è nel passato che vanno cercate le ragioni di un gesto tanto spietato, e sfidano il silenzio di una famiglia che da lunghi anni custodisce un segreto crudele.
Con la sua caratteristica ambientazione e forza espressiva, Åsa Larsson, definita dalla critica una «cometa nell’universo del giallo scandinavo», delinea con efficacia una fatale rete di colpe, paura e tradimento, intrecciando sapientemente le vicende della storia al destino e alle scelte dei singoli individui.

«Sono bloccata sotto il ghiaccio. Vedo una figura indistinta. È sempre sopra di me.
Tra un respiro e l’altro, quando l’aria espirata non mi rimbomba nelle orecchie, sento i suoi passi. L’ultima cosa che faccio è strapparmi il boccaglio e la maschera»

<i>«È venuto il momento di metterci un po’ d’attenzione, senza accettare a scatola chiusa tutto quello che viene dal Nord.
Tra le cose buone, c’è senz’altro Åsa Larsson»</i>
Piero Soria, TUTTOLIBRI – LA STAMPA

«Alcuni tra i thriller migliori arrivano oggi dalla Scandinavia, e Åsa Larsson ne è la conferma»
BOOK PAGE REVIEW

http://www.marsilioeditori.it/libri/scheda-libro/3170608/finch-sar-passata-la-tua-ira


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: