181/2015: Brian Freeman, Polvere alla polvere, Piemme 2014, pag 176

Brian Freeman, Polvere alla polvereRecensione a cura di Massimo Minimo
“Polvere alla polvere” di Brian Freeman (Edizioni Piemme) è il thriller recensito oggi da ThrillerPages.
Una semplice visita alla tomba della madre, nel cimitero diShawano, si trasforma in un nuovo caso per il detective Stride. Mentre si trova lì, assiste, infatti, al suicidio di un poliziotto locale, senza riuscire ad impedirlo.
Stride dovrebbe tornare a casa, anche perché lo sceriffo non gradisce interferenze; ma il detective vuole vederci chiaro in una faccenda che ormai lo riguarda da vicino e che riporterà a galla una brutta storia di qualche anno prima.
In questo breve romanzo che anticipa l’uscita de La ragazza di pietra, i lettori troveranno Jonathan Stride in trasferta nel Winsconsin, lontano dalla sua amata Duluth. Nella piccola comunità di Shawano in tanti hanno interesse a che i segreti restino sepolti ed il passato non venga riesumato. Il nostro detective deve, quindi, affrontare l’ostilità e l’omertà di buona parte della popolazione locale, potendo contare solo sull’aiuto di poche persone.
Il sorprendente finale vedrà un ribaltamento di ruoli fra vittime e carnefici e ci condurrà per mano verso una nuova, imminente avventura.
TRAMA – Ci sono verità che è meglio lasciare sepolte sotto una coltre di neve.
È notte quando il detective Jonathan Stride arriva nel piccolo cimitero di campagna dove riposa sua madre, a Shawano, Wisconsin, un luogo dove non metteva piede da vent’anni. Nel buio, la sua torcia illumina la neve che cade piano, mentre una campana arrugginita suona nel vento. All’improvviso, i fari di un’auto della polizia fendono l’oscurità; un agente scende dall’auto, si avvicina a una lapide e si toglie la vita con un colpo alla tempia. Stride è un estraneo in quella piccola città e lo sceriffo non gradisce né la sua presenza né la sua curiosità. Eppure il detective non può dimenticare quanto è accaduto proprio davanti ai suoi occhi: vuole risposte, ed è disposto a trovarle da solo. Anche a costo di riaprire le pagine più oscure del passato di Shawano…
L’AUTORE – Brian Freeman È un autore bestseller di thriller venduti in 46 paesi e tradotti in 20 lingue. Ha esordito con Immoral, che ha vinto il Macavity Award come migliore opera prima; sono seguiti, sempre presso Piemme: Las Vegas Baby, La danza delle falene, Polvere e sangue e Il respiro del ghiaccio (finalista agli International Thriller Writers Awards). Tutti hanno per protagonista il tenente Jonathan Stride, che invece, ne Il dubbio, lascia il posto al detective Cab Bolton. Brian Freeman ama molto entrare in contatto con i suoi fan, via e-mail e su Facebook. In Italia è stato nominato miglior autore del 2009 dai blogger del sito Corpi Freddi. Vive in Minnesota con la moglie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: