Lo sporco Natale di William Burroughs?

 La festa poco dickensiana di Danny, l’eroinomane.

burroughsUn angolo intimo vicino al camino, le luci dell’albero di Natale scintillano allegramente. Un vecchio rinsecchito entra trascinando i piedi, prende un libro dallo scaffale e si siede per aprirlo. Oh bella, nonnoBurroughs sta per leggerci un racconto!

Mani nodose girano le pagine, piccoli occhi di tartaruga sbirciano fra le pieghe di una faccia sgualcita. E l’autore ignominioso de il “Pasto nudo”, infatti, comincia a leggere: la sua voce lugubre racconta le avventure di Danny, il lavamacchine-eroinomane, appena uscito dal carcere e alla disperata ricerca di un buco, in questo giorno di Natale assolato ma freddissimo a New York.

La scelta di Francis Ford Coppola (qui nelle vesti di produttore) di presentare il racconto di Burroughs, “The Junky’s Christmas”, attraverso un’animazione (regia di Nick Donkin e Melodie McDaniel, Network 1998, colore/ bianco e nero, lingua originale,the-junkys-christmas 22 min.), ne traduce efficacemente sia il realismo aspro sia l’umorismo grottesco; e la narrazione del vecchio scrittore, un funambolo dei ritmi più che dei toni, infonde vita al mondo di Danny mentre attraversa l’isola di Manhattan. È disposto a rubare, lusingare e mentire – qualunque cosa – e né il piede di donna che trova in una valigia, né l’incontro casuale con un vecchio amico stremato lo distrarranno dalle sue intenzioni. Eh no, Danny prosegue per la sua strada, con la determinazione del tossicomane che mira a un solo scopo, sottolineato di tanto in tanto dalla musica di Hal Willner e dei Disposable Heroes of Hiphoprisy, o da inquadrature e contrasti potenti che rammentano lo stile di Orson Welles.

Finalmente riesce a procurarsi un po’ di roba – niente d’importante ma abbastanza per farcela. Si affitta una stanza e sta per bucarsi, quando sente gemiti di agonia dalla stanza accanto, dove un giovane è in preda a una crisi d’astinenza. Che può fare Danny? Dopotutto, è Natale. Benvenuti a“Un racconto di Natale”, stile Burroughs.
(Sophie Schlöndorff)

→ Guarda “The Junky’s Christmas”

http://www.storie.it/letteratura/lo-sporco-natale-di-william-burroughs-la-festa-poco-dickensiana-di-danny-leroinomane-guarda-il-film/

storie rivista internazionale di cultura


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: