56/2016: Camilla Läckberg, Tempesta di neve e profumo di mandorle, Marsilio 2015, pag 157

thSembra un’indagine scritta a quattro mani tra Agatha Christie e Mari Higgins Clark, questa storia serie di racconti che Camilla Läckberg ha scritto in occasione dei suoi primi dieci anni di carriera. Il tema? Le è caro: una lunga, iper, mega indagine nelle complesse dinamiche familiari, combinando adorabili scene d’intimità domestica all’inquietudine di oscuri segreti del passato. Il risultato è questa tempesta che profuma. Ma non è una tempesta qualsiasi, no, è di neve adagiata su un paesino che si affaccia sul mare di ghiaccio. Nell’aria si avverte un vago profumo di mandorle, amare, mentre una morte misteriosa colora di nero il Natale alle porte. I segreti del passato riemergono all’ombra di uno spettacolo che solo Fjallbacka sa regalare.

http://www.iltempo.it/cultura-spettacoli/libri/2015/11/23/tempesta-di-neve-e-profumo-di-mandorle-1.1482111


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: