I dinosauri estinti e gli animali fantastici disegnati da Altan e raccontati da Benni

.

2016-07-28-1469695607-5014895-tordazzo_cinese.jpg
Un grande scrittore e un grande illustratore, ma anche un grande illustratore che fa lo scrittore. Stefano Benni e Altan sono gli autori di 10 teorie sull’estinzione dei dinosauri e 25 animali fantastici, un volumetto che ti mette allegria solo a sfogliarlo, con quei colori e con quei personaggi così strani e affascinanti insieme.
2016-07-28-1469695713-6517694-STERCONEDAUNO.jpg

Pubblicato da Gallucci, inizia con gli animali estinti, tra cui il mitico Dodo – “colombaccio non sgradevole alla vista scoperto a Mauritius nel 1507 da un naturalista gesuita che negli anni si spostò nel Madagascar per poi estinguersi due secoli dopo” – il Dodazzo – simile al primo ma proviene dall’Angola – lo Snuffo – antenato del formichiere, “talmente ingordo di formiche rosse che ingrassò tantissimo non potendo più accoppiarsi con nessun’altra femmina, fino a scomparire.
2016-07-28-1469695756-6059546-TAPIROZUAVO.jpg
E, ancora, ci sono il pinguino nero, il Mammut (“diffuso ovunque nel quaternario non ne uscì vivo”), il Bolo-Bolo (un anfibio) e il Bessone, estinto da millenni, tornò alla ribalta nel 1989 dopo la scoperta di uno scheletro fossile rinvenuto sotto le macerie del muro di Berlino.
2016-07-28-1469695656-6039063-bessone.jpg
Esilaranti (o forse vere?) le teorie sull’estinzione dei dinosauri ipotizzate da Benni: si va dalla Teoria degli armamenti (per difendersi, iniziarono a sviluppare zanne più grandi, artigli più lunghi e corazze più pesanti: erano delle macchine da guerra, ma divennero lenti e un po’ tonti”) – a quella della meteorite, fino alla teoria dello scherzo e della non scomparsa. Secondo quest’ultima, i dinosauri vivrebbero oggi “in una lontana e nascostissima foresta del Borneo e stanno accatastati e vicini come un branco di pesci. Non è una gran vita la loro, ma è sempre meglio che uno zoo”.
2016-07-28-1469695828-5931083-teoria01.jpg
Il libro, vero e proprio piacere per gli occhi e per la mente, si conclude con un intero capitolo dedicato al Bestiario ed è lì che Altan, inventore da sempre degli animali più strani e bizzarri nelle sue vignette satiriche, dà il meglio di sé. C’è lo Gnu dal membro blu o una Calliphora dal membro rosso (“una mosca fastidiosa”) , come il Tapiro Zuavo o il Trippo dalle mutande gialle. A vederli così, fanno simpatia, alcuni sono più belli, altri meno, sicuramente incuriosiscono. Chi non vorrebbe incontrarli, almeno una volta?
2016-07-28-1469695917-8672778-TRIPPOMUTANDEGIALLE.jpg

2016-07-28-1469695961-6099370-CNUDALMEMBROBLU.jpg

2016-07-28-1469696021-3096009-CALLIPHORADALMEMBRO.jpg


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: