Qual è il paese con più biblioteche al mondo

Articolo apparso originariamente su IL POST.it che volentieri ringraziamo.

Strahov Library - Original Baroque Cabinets, Prague

La Repubblica Ceca è il paese europeo con più biblioteche per numero di abitanti: ce n’è una ogni 1.971 persone –  almeno quattro biblioteche ogni 10mila persone – un rapporto quattro volte più grande rispetto alla media nel resto d’Europa. Secondo il New York Times, è il paese con più biblioteche al mondo per numero di abitanti (negli Stati Uniti ce n’è una 19.583 abitanti, in Italia più o meno una ogni 10mila). Il motivo è una legge approvata nel 1919 nell’allora Cecoslovacchia, che obbligava tutte le località, dalle grandi città ai villaggi più piccoli, ad averne almeno una. Era stata introdotta per favorire l’alfabetizzazione e l’utilizzo della lingua ceca a scuola, dato che fino all’indipendenza dall’Impero Austro-Ungarico, avvenuta nel 1918, nel Paese si parlava il tedesco.

La legge sulle biblioteche è stata abrogata nel 2001, per ragioni di budget: da allora l’11 per cento delle biblioteche della Repubblica Ceca (erano 6.019) ha chiuso o è stato assorbito da un’altra biblioteca. Quelle rimaste però continuano a essere molto frequentate e vengono utilizzate anche per organizzare eventi e ospitare diverse attività: votazioni elettorali, mostre d’arte, corsi di informatica e club del libro.

Nel 2013 la Fondazione Bill & Melinda Gates ha commissionato una ricerca sulle biblioteche europee, in particolare sull’accesso a computer e Internet: riguarda 17 dei 28 paesi dell’UE, pari al 90 per cento della popolazione. I dati mostrano che anche in altri paesi dell’Europa dell’est, come Bulgaria, Lituania e Lettonia, hanno statistiche simili a quella della Repubblica Ceca, con almeno quattro biblioteche ogni 10mila persone. I paesi in cui il rapporto è più basso sono Paesi Bassi, Grecia e Portogallo: si parla di mezza biblioteca ogni 10mila abitanti.

biblioteche_europeeNumero di biblioteche ogni 10mila abitanti in 17 paesi dell’Unione Europea (Cross-European survey to measure users’ perceptions of the benefits of ICT in public libraries)

I paesi che investono di più nelle biblioteche sono Finlandia e Danimarca, quelli che spendono meno sono Portogallo, Polonia, Romania, Lettonia e Lituania – i dati sull’Italia in questo caso mancano. Se si paragonano le spese per le biblioteche al PIL di ciascun paese, è la Germania a spendere meno di tutti. Stando alla ricerca le persone che vanno in biblioteche sono il 23 per cento della popolazione complessiva dell’Unione Europea, circa 97,3 milioni di adulti.

http://www.ilpost.it/2016/07/22/repubblica-ceca-biblioteche/


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: