Claude Monet

La cattedrale di Rouen

claude_monet_033

Sylvio Bénavides è in piedi sulla piazza della cattedrale di Rouen. È tanto che non va a Rouen, quasi un anno. Ha in mano la guida e pensa che lo scambieranno per un turista, ma non gli importa. Ha un appuntamento fra mezz’ora con il conservatore del museo delle Belle arti, un certo Achille Guillotin, ma è venuto apposta in anticipo, come se volesse prepararsi psicologicamente e immergersi nell’atmosfera impressionista della vecchia Rouen.

Si gira verso l’ufficio del turismo e consulta la guida: è dal primo piani di quell’edificio che Claude Monet ha dipinto la maggior parte delle sue cattedrali di Rouen, ventotto quadri in tutto, diversi a seconda della giornata o del clima, All’epoca di Monet l’ufficio del turismo era un negozio di vestiti, e in un tempo ancora più lontano era il primo edificio rinascimentale di Rouen: l’ufficio delle imposte. Sylvio legge la guida. Monet ha dipinto la cattedrale anche da altre angolature da varie case della piazza di cui alcune sono andate distrutte durante la guerra, a rue Grand-Pont o a rue du Gros-Horloge.

L’ispettore sorride immaginando Claude Monet che all’alba si presenta col cavalletto a casa di privati cittadini insonnoliti, o che per mesi si piazza tutto il giorno in un salottino di prova per signore, davanti a ogni finestra, tutto ciò per dipingere una trentina di volte lo stesso soggetto. Dovevano prenderlo per pazzo…

La gente, in fondo, ammira i pazzi.

download

Da Ninfee nere di Michel Bussi, edizioni e/o


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: